Il Festival

arte | multiculturalismo | internazionalità | territorio

ARTINVITA è un progetto multiculturale, trasversale e internazionale che, facendosi portavoce della diversità, produce e accoglie le nuove forme artistiche in uno spirito d’apertura e di originalità in rapporto diretto con la vitalità della produzione contemporanea. Un luogo aperto ai giovani artisti, ai performer, agli autori contemporanei e ai nuovi cineasti.

Avvicinare l’arte alla vita, creare ponti tra le culture. Una maniera originale e dinamica di promuovere i magnifici luoghi abruzzesi che accolgono gli artisti e le loro opere offrendogli l’opportunità di dedicare un tempo alla creazione artistica condivisa, in rapporto diretto con un nuovo pubblico e un territorio che ha bisogno dell’intervento della nuova arte per riflettere sul presente e costruire prospettive di sviluppo sostenibili e in linea con le esigenze del contemporaneo

Madrina del Festival Juliette Binoche

“L’arte non serve soltanto a se stessa,

è anche una mappa che indica la strada a chi verrà dopo di noi.”

 

Clarisse Pinkola Estés, Femmes qui Courent avec les loups

Il Festival si svolge in piccoli borghi e comuni nella provincia di Chieti attraversati dalla strada statale Marrucina (SP 218) che collega i piedi del massiccio della Majella al Mare Adriatico. con l’obiettivo di riconnettere questi piccoli comuni e le loro popolazioni con il progresso culturale e artistico contemporaneo prendendo spunto dalle trame e le bellezze del territorio e allo stesso tempo far conoscere ad un pubblico extra-territoriale questi posti attraverso i progetti promossi. Dalla quinta edizione il Festival apre a progetti ‘fuori le mura’, ossia che coinvolgeranno anche città, come Pescara nel 2022 grazie alla collaborazione con Florian Metateatro – Centro di produzione teatrale.

Direzione Artistica

Francia | Italia

Artinvita – Festival Internazionale degli Abruzzi nasce nel 2018 dalla collaborazione tra l’Associazione abruzzese Insensi, direttore artistico Marco Cicolini e il Théâtre de Léthé à Paris – Collectif 2 plus, direttrice artistica Amahì Camilla Saraceni. La Francia, riferimento di sperimentazione e innovazione in Europa, viene fatta dialogare con l’Abruzzo, territorio colmo di talentuosi artigiani e spazi meravigliosi da riqualificare che grazie all’arte contemporanea trovano uno slancio nel presente e verso il futuro.

Camilla Saraceni

Camilla Saraceni

Regista, Drammaturga, Coreografa

Regista, drammaturga, coreografa e pedagoga ​di ​nazionalità ​francese, ​nata ​in ​Argentina ​da padre ​italiano ​e ​madre ​greca ​- ​nata ​a ​Marsiglia ​e ​cresciuta ​in ​Albania-, ​ha ​una ​nonna ​belga. La sua ​biografia racconta la sua ​disponibilità ​verso ​il ​mondo ​e ​verso ​gli ​altri!

C.V.

Marco Cicolini

Marco Cicolini

Direttore Artistico, Operatore Culturale

Laureato in Estetica Contemporanea e fondatore dell’associazione Insensi attraverso la quale cura ed elabora soluzioni di rivalorizzazione territoriale e culturale per mezzo della forza dell’arte e della bellezza dei luoghi.

C.V.

con il supporto di

con il sostegno di

in collaborazione con

con il patrocinio di

con il contributo di

food partner

collectif
insensi

Segreteria Organizzativa

Gioia Liccardo
(+39) 3401030299
[email protected] 

Direzione Artistica

Italia | Marco Cicolini | +393498150128
Francia | Amahì Camilla Saraceni | +33611688726

Ufficio Stampa  

Andrea Rapino
(+39) 3936788469
[email protected]

Top