Le Collaborazioni

Arte come bene pubblico

Dalla sua nascita nel 2018, il Festival cerca di creare una collaborazione pubblico-privato a breve e lungo termine. Perché si assista a un’alta diffusione della cultura di qualità l’arte deve essere concepita come un bene pubblico, come la sanità e gli ospedali, poiché influisce sul benessere e sulla cura della vita delle persone. È per questo che il nostro Festival ha bisogno del sostegno di istituzioni, aziende e mecenati filantropici.

Fin dall’inizio, nonostante la mancanza di fondi, abbiamo cercato di sollecitare partner dall’approccio ecologico. Dalla prima edizione il Festival ha saputo guardare al futuro intrecciando rapporti economici e collaborativi con le persone e le aziende che sapessero immaginare Artinvita come un tramite per differenziare le proprie scelte di marketing puntando sull’innovazione, sull’arte e sulla sponsorizzazione trasparente

Per ragioni territoriali metodologiche il Festival ha costruito innanzitutto una rete interna di Comuni, aziende, scuole, associazioni, ristoranti, cantine, location e soprattutto persone che ogni anno rendono possibile la realizzazione del progetto, ma la sua vocazione, insita nel nome sin dalla sua nascita, sta facendo in modo che si riescano ad attivare collaborazioni nazionali ed internazionali in grado di offrire un motivo dinamico e di contaminazione al panorama culturale del territorio.  

Le ragioni delle scelte di collaborazioni sono connesse spesso alla storia della formazione culturale e demografica dell’Abruzzo che da sempre ha condiviso flussi migratori, in entrata e in uscita, con i Paesi che coinvolge. L’Arte è il miglior modo per tenere unite le culture. Crediamo che gli artisti contemporanei siano come delle antenne della società, che prendono ispirazione per il loro lavoro da quello che succede e che è successo nel mondo, per indicare a tutti verso dove stiamo andando e quello che possiamo fare per migliorare le nostre vite e le nostre relazioni. In effetti quello che fa il Festival è prendere ispirazione dalle tessiture culturali e storiche del territorio per proporre una riflessione che ci insegni a non commettere gli stessi errori storico-sociali e a valorizzare quello che c’è di buono dentro di noi. Artinvita mira a far nascere in Abruzzo un luogo dove gli artisti e i creativi si incontrano ed incontrano il pubblico, producono ed infine portano le proprie opere in Europa.

con il supporto di

con il sostegno di

in collaborazione con

con il patrocinio di

con il contributo di

food partner

insensi
collectif

Segreteria Organizzativa

Gioia Liccardo
(+39) 3401030299
[email protected]

Direzione Artistica

Italia | Marco Cicolini | +393498150128
Francia | Amahì Camilla Saraceni | +33611688726

Ufficio Stampa  

Andrea Rapino
(+39) 3936788469
[email protected]

Top