Paola Di Mitri

PAOLA DI MITRI

Regista, autrice e attrice di teatro e di cinema

 

Si laurea nel 2007, in Storia del teatro, al D.A.S.S. Università di Roma “La Sapienza”, con una ricerca sulle avanguardie teatrali presso la Facoltà d’Arts du Spectacle all’Università di Poitiers in Francia. Nel 2011 si diploma alla Civica Accademia d’Arte Drammatica “Nico Pepe” di Udine e l’anno dopo fonda la compagnia teatrale La Ballata dei Lenna, con cui produce: “La Protesta, una storia italiana” (2012) (Vincitore Festival Anteprima89, menzione speciale Premio Scintille); Cantare all’amore” (2013) (vincitore Bando Next 2015, In- Box 2014, E45 Napoli Fringe Festival 2013); “Realitaly” (2014). Con “Il Paradiso degli idioti” (2015), che arriva in finale al premio Scenario 2015, comincia la sua carriera di regista e drammaturga che porta avanti con “Human Animal” (2017) (vincitore Progetto Hangar Creatività 2016, Funder35) e lo spettacolo di teatro documentario “Libya. Back Home” (2019) (vincitore Premio Scintille, Bando Ora! Intesa San Paolo, finalista IN- BOX 2020) che debutta al Festival delle Colline Torinesi, Romaeuropa Festival e al Festival di Internazionale a Ferrara, riscuotendo un ottimo successo di pubblico e critica. I suoi ultimi lavori di regia e drammaturgia sono caratterizzati dall’utilizzo di metodi che mettono insieme l’osservazione etnografica partecipativa, le tecnologie audiovisive, e l’utilizzo di materiali d’archivio creando un dialogo stretto tra le arti sceniche e il cinema del reale. Dal 2018 collabora con la casa di produzione ZaLab Film in progetti di formazione di video partecipativo, e nella produzione di spettacoli di teatro documentario e film documentari. Attualmente è in uscita il film documentario “Tutti i nostri affanni” di cui firma la regia e la scrittura, prodotto da Andrea Segre per ZaLab Film con il sostegno di Film Commission Torino Piemonte_ Piemonte Doc Film Found. È impegnata nella scrittura del film documentario “Mamma Rita” di Davide Crudetti prodotto da ZaLab Film e vincitore del Premio Solinas per il documentario 2017 e di “Comunisti” vincitore Premio Zavattini2020. Nel 2020 ha svolto un internship con la regista Lola Arias alla creazione del suo prossimo spettacolo “Lingua madre” prodotto dall’ERT. Conduce inoltre, workshop di pratica teatrale e scrittura scenica presso accademie, scuole di teatro, festival e associazioni. E’ ideatrice del workshop di teatro documentario e video partecipativo “Teatro del Reale” attualmente in circuitazione.

Top